Sentirsi a casa....Lontano da casa!

altipiani-cimbri-piccolo

La passione per questo lavoro risale circa al 1950 quando Silvio e Giuseppina decisero di prendere in affitto la trattoria "Al Cacciatore" che divenne ben presto il luogo di ritrovo per la gente locale.

Intorno ai primi anni ' 60 la decisione di costruire una piccola casa a nord est di maso Filzi, in seguito la passione dell'attività svolta presso la trattoria unita all'intraprendenza e al coraggio del figlio Franco portarono alla repentina trasformazione dell'edificio residenziale in una piccola pensione.

Continui lavori eseguiti in economia resero, anno dopo anno, la struttura più accogliente, acquisendo una sempre più numerosa e affezionata clientela.

Un' altra importante svolta avvenne nel 1975 quando Franco e Iole decisero di convolare a nozze e dare alla luce il piccolo Massimo.

La bravura della "mamma Iole" in cucina e la "simpatia nostrana" del papà Franco riuscirono, nonostante le stagioni un po' difficili, a far decollare il "Pineta" e  a metà degli anni ' 80 i coniugi decisero di attuare una ulteriore ristrutturazione dell'Albergo rendendolo adatto alle esigenze degli ospiti.

Seguendo direttamente i lavori e prendendone parte attivamente, Franco e Iole proseguirono la loro "avventura" fino al Dicembre 2005.

Dal gennaio 2006 la gestione è in mano al figlio Massimo che grazie ai preziosi insegnamenti ricevuti, a volte non senza accesi battibecchi, porta avanti la tradizione del suo piccolo Hotel.

                *****************************************

Un ringraziamento speciale a tutti i clienti che con le loro continue attestazioni di affetto ci rendono ogni giorno orgogliosi di svolgere questo lavoro con la massima dedizione e con la tipica accoglienza di una grande famiglia.